Pirates of the Caribbean: At World's End (2007)
493 views

The following film has been approved for all audiences by the independant film rating association of america

HD

You Must Login

Wrong username og password
Login

Register now

  • See all your orders
  • Fast re-order
  • Save your favorites
  • Fast checkout

Yes please, register now!

Loading...
DOWNLOAD IN HD 1080P WATCH IN HD

Pirates of the Caribbean: At World's End (2007)

Guarda il film online Pirates of the Caribbean: At World's End è disponibile sul sito in modo rapido e senza interruzioni.
Overview
:
Will Turner, Elizabeth Swann e il capitan Barbossa si alleano per liberare il capitano Jack Sparrow imprigionato negli abissi. Nel frattempo, l'Olandese Volante del capitano Davy Jones, controllato dalla Compagnia delle Indie Orientali, semina il terrore per i Sette Mari. Dopo essersi confrontato con il pirata cinese Sao Feng, il gruppo di pirati si spingerà oltre i confini della Terra per partecipare alla gigantesca battaglia finale per il controllo dei mari.
genere
:
Avventura | Fantasy | Azione
valutazione
:
7.2 / 10
Data di rilascio
:
19 May 2007
risoluzione
:
1920x1080
durata
:
2 : 41 minutes
Lingua
:
English
stato
:
Released

Cast Overview :

Captain Jack Sparrow
by: Johnny Depp
Will Turner
by: Orlando Bloom
Elizabeth Swann
by: Keira Knightley
Captain Hector Barbossa
by: Geoffrey Rush
William "Bootstrap Bill" Turner
by: Stellan Skarsgård
Captain Sao Feng
by: Chow Yun-Fat
Captain Davy Jones
by: Bill Nighy
Admiral James Norrington
by: Jack Davenport
Joshamee Gibbs
by: Kevin McNally
Lord Cutler Beckett
by: Tom Hollander
Tia Dalma
by: Naomie Harris
Governor Weatherby Swann
by: Jonathan Pryce
Captain Teague Sparrow
by: Keith Richards
Pintel
by: Lee Arenberg
Ragetti
by: Mackenzie Crook
Lieutenant Theodore Groves
by: Greg Ellis
Cotton
by: David Bailie
Marty
by: Martin Klebba
Ian Mercer
by: David Schofield
Scarlett
by: Lauren Maher
Giselle
by: Vanessa Branch
Mullroy
by: Angus Barnett
Murtogg
by: Giles New
Tai Huang
by: Reggie Lee
Henry Turner
by: Dominic Scott Kay
Mistress Ching
by: Takayo Fischer
Lieutenant Greitzer
by: David Meunier
Hadras
by: Ho-Kwan Tse
Clacker
by: Andy Beckwith
Penrod
by: Peter Donald Badalamenti II
Cotton's Parrot (voice)
by: Christopher S. Capp
Captain Jocard
by: Hakeem Kae-Kazim
Captain Ammand
by: Ghassan Massoud
Aksay / Pusasn
by: Omid Djalili
Lian
by: Michelle Lee
Pirate
by: Huynh Quang
Singing Gallows Pirate
by: Ned Wertimer
Asian Pirate (uncredited)
by: Arnold Chon

Member Reviews :

Se gran parte dell'appeal dei Pirati deriva dal suo plusvalore spettacolare, nel terzo capitolo c'è indubbiamente un'idea forte di mondo, un mondo più in là di questo, dove ciascuno dei protagonisti accetta le conseguenze del proprio destino mettendosi al servizio generoso dell'altro. Il viaggio ai confini del mondo diventa un percorso di formazione che questa volta comprende tappe luttuose, la morte del padre di Elizabeth, e di rinuncia, il sogno di Jack per la vita di Will. Recuperato il capitano Sparrow, accaparrato dal cattivo Jones e conservato quasi folle in un limbo bianco accecante e salato, il film di Verbinski salpa per mare eccedendo piacevolmente la misura e invadendo il racconto di battaglie spettacolari. Esplosioni di assi, alberi abbattuti, cannonate assordanti, sciabole sferraglianti, abissamenti e ammaraggi scoperchiano letteralmente il mare e sguinzagliano la fantasia degli autori. Ai confini "dei pirati" si conciliano due anime inconciliabili: guerra e piacere. Più il conflitto cresce in accanimento più aumenta l'esibizione della bravura, lo sfarzo del duello che diventa una danza in equilibrio sull'abisso salato. Come fu per la Compagnia dell'Anello, anche i Pirati dei Caraibi controvertono gli archetipi delle fiabe dove la quête (la ricerca) è sempre per la conquista di qualcosa. Qui invece l'obiettivo diventa la distruzione di qualcosa: il cuore di Jones. Torna l'idea di un gruppo composito in missione che combatte battaglie e trova aiutanti più o meno magici. Un'identità di razze separate (pirati sì ma francesi, africani, indiani, cinesi) che stenta a farsi collettiva ed è ricca di spassosissimi conflitti interni poi annullati nella frenesia dell'azione. I protagonisti uniti e resistenti diventeranno strumenti funzionali al progetto comune: combattere i cattivi capitani. Ad aiutare i ragazzacci di Verbinski accorrono i buoni padri, quello trapassato di Elizabeth, quello dannato di Will e quello ston(e)-ato di Jack, dispensatori di saggezza e conoscenza. Per l'ultima volta (forse) la saga dei pirati ci dona il prodigio scenico di Johnny Depp e del suo pirata, declinazione ironica dell'eroe. Corpo grottesco e carnevalesco alienato da se stesso e proiettato e frammentato in dieci, cento, mille Sparrow che vivono e agiscono a un tempo ciascuno per proprio conto, governando la Perla Nera o ramazzando il suo ponte. Personalità multiple e simultanee che si annullano in una sola nell'epilogo dall'accento epico, dove ancora una volta Jack sfodera il suo orgoglio pirata brindando alla prossima rotta. Un firmamento di stelle e un consiglio: non muovetevi fino alla fine del mondo e dei titoli di coda.
  Elio Sbrocchi